GuidaMatrimonio - Calliope Weddings

Vai ai contenuti

Menu principale:


CI SPOSIAMO! E ADESSO?



SCELTA DELLO STILE

Sono molti gli stili che è possibile scegliere per realizzare il vostro matrimonio:

• Romantico
• Metropolitano
• Country
• Shabby Chic
• e via discorrendo..

Importante:  lo stile vi deve rappresentare!
Dovrà pertanto rispecchiare la vostra personalità parlando e
raccontando di voi, e l’idea perfetta da cui partire per creare il
vostro fil rouge potrebbe essere un colore, la musica che avete in
comune e altro ancora….
Importante: tutto deve essere in linea!

Esempio: se amate il lusso, sceglierete un matrimonio dall’ambientazione raffinata, mentre se siete amanti della natura, la vostra scelta dovrà ricadere su un matrimonio in stile bucolico.


QUANDO

Con quanto anticipo organizzare le nozze?
E’ necessario almeno un anno per procedere,senza fretta, nella scelta dei vari fornitori.

Quale mese scegliere?
I mesi più gettonati rimangono quelli primaverili ed estivi.
Vantaggi: si possono svolgere matrimoni all’aperto e con grandi possibilità per gli allestimenti.
Importante:  il mese di aprile è fortemente soggetto a un clima piovoso e temporalesco!
Tra i mesi autunnali troviamo in prima posizione il mese di ottobre, che da qualche anno, offre calde giornate di sole.
Importante: attenzione alle cerimonie svolte in orario pomeridiano/serale perché c’è un’arietta frizzantina serale. In questo caso sarebbe meglio non organizzare il banchetto all’aperto!
Per i mesi invernali i vantaggi spettano alla sposa, che potrà sbizzarrirsi con fantastici abiti, osando con i colori e le composizioni floreali.

Cerimonia mattutina o pomeridiana?
Il vantaggio della cerimonia svolta in orario pomeridiano sta nella maggior tranquillità con cui potrete procedere nei preparativi: la sveglia suonerà certamente più tardi!
Attenzione alla scelta della location: alcune location in orari serali possiedono maggior fascino, mentre altre hanno un impatto scenografico superiore in orari diurni.


LA CERIMONIA: DOVE?

Chiesa o Comune?
Se non siete legati particolarmente ad una chiesa specifica, vi consigliamo di valutarne una nelle vicinanze della location.

Importante: la distanza tra la chiesa e la location dove si svolgerà il ricevimento di matrimonio, dovrà al massimo corrispondere a 45 minuti di percorrenza.

E’ necessario, inoltre, un incontro infoconoscitivo con il parroco/sindaco o assessore, non solo per verificarne la disponibilità, ma per conoscere alcuni dettagli fondamentali quali:

• Capienza della chiesa o della sala consiliare per persone sedute e in piedi;

• Possibilità di procedere con gli allestimenti floreali facendosi spiegare nel dettaglio dove sono tollerati e dove no;

• Quali musiche sono autorizzate e quali no;

• Possibilità o meno di lanciare il riso all’uscita degli sposi.


IL RICEVIMENTO: DOVE?

Location con Catering o Ristorante?
Elementi importanti per scegliere la location dove avverrà il ricevimento di matrimonio:

• Distanza dal luogo dove avverrà la cerimonia;
• Costo d’affitto della medesima comprensivo di iva;
• Capienza interna ed esterna, in base al numero delle persone invitate;
• Esclusività dell’intera location;
• Orari entro i quali la location andrà liberata;
• Eventuale disponibilità di cucina attrezzata e se la stessa è compresa nel prezzo pattuito per l'affitto;
• Costi extra time;
• Divieti in genere.
Particolare attenzione a:
• Dimensione della sala o delle sale dove avverrà il ricevimento, affinché il servizio possa essere svolto in maniera fluida;
• Eventuali punti dove posizionare gli allestimenti floreali o qualsiasi altra tipologia di allestimento;
• Disponibilità di spazi dove posizionare la postazione per i musicisti e dove predisporre l’area dedicata all’animazione per bambini, nonché la confettata.


SCELTA DEL CATERING

Vantaggi: rispetto alla ristorazione classica, scegliere un servizio di Catering significa maggiori possibilità di scelta in termini sia di menù che di allestimenti.  Con il fornitore del servizio Catering potrete scegliere:

• la tipologia di sedute (Kartell trasparenti, Thonet rivestite con fantasmino o Chiavarine;
• il tovagliato (innumerevoli proposte in termini di colore e tessuto);
e addirittura..
• potrete scegliere la tipologia di piatto e sottopiatto.

Per il banchetto potrete optare per una delle seguenti tipologie:

• Cocktail: svolto interamente a buffet o con posti a sedere, nel caso abbiate tra i vostri invitati alcuni non giovanissimi;
• Pranzo o cena con aperitivo ad isole tematiche (raffinatezze gastronomiche di varie tipologie, regionali, nazionali o internazionali) con a seguire primi piatti, secondi e contorni serviti al tavolo, seguendo poi con deliziosi buffet di dolci sino al taglio della torta;
• Show cooking (una performance di chef che prepareranno e cucineranno a vista, per le persone invitate, le prelibatezze scelte per il ricevimento di matrimonio);
• Cucina etnica (giapponese, tailandese, africana, francese, mediterranea);
• Finger food (cibo servito in mono-porzioni)


L’ABITO DA SPOSA

La ricerca dell’abito da sposa dovrà avere inizio almeno sei mesi prima della data di matrimonio.
E’bene che teniate presente che una volta scelto il vostro abito, seguiranno almeno altre tre prove.

Consigli utili:

• Nella scelta dell’abito non dimenticate di tener presente lo stile del vostro matrimonio;
• Fate presente al personale dell’atelier lo stile di abito che avete in mente;
• Non fatevi problemi e provate tutti gli abiti che desiderate;
• Date ascolto al personale dell’atelier e se vi propongono la prova di un abito, sebbene possa non rispecchiare quanto desideravate, provatelo comunque;
• Ricordatevi che in atelier non sono ammesse fotografie;

Procedete con l’acquisto dell’abito solo quando avrete trovato quello in cui vi sentite a vostro agio e che indossate con disinvoltura. Per questa ragione abbiamo preferito non mettervi troppe immagini di abiti da sposa.
Il consiglio più importante che possiamo dare alla futura sposa?
“Lascia che sia l’abito a sceglierti!!!”


GLI ALLESTIMENTI FLOREALI

In cosa consistono:

• Il bouquet della sposa;
• Boutonniere per lo sposo ed eventuali testimoni;
• L’allestimento del mezzo che condurrà la sposa in chiesa e poi gli sposi in location;
• Allestimento interno chiesa ed esterno della medesima o della sala consiliare;
• Allestimenti location;
• Centritavola;
• Isole buffet;
• Spazio dedicato alla confettata o alle bomboniere;
• Open bar;
• Torta nuziale;
• Tableau marriage.

Attenzione alla scelta del bouquet: tenete presente la vostra silhouette, nonché il modello ed il colore dell’abito scelto.

Vantaggi in termini economici: la cerimonia in comune implica qualche spesa in meno (le sale utilizzate sono di dimensioni inferiori rispetto ad una chiesa e, pertanto, implicano una spesa inferiore per gli allestimenti)


L’ALLESTIMENTO IN CHIESA

L’allestimento in chiesa deve riguardare:

• L’ingresso della chiesa, affinché si sappia che all’interno della stessa si sta celebrando un matrimonio e non è un giorno come un altro;
• La navata principale andrà sicuramente addobbata. Starà poi al vostro gusto se addobbare sole le panche o se procedere con
un allestimento a terra oppure sospeso. Le soluzioni sono, anche in questo caso, innumerevoli;
• Il punto dove gli sposi andranno a posizionarsi andrà sicuramente valorizzato;
• L’altare minore ed il cenacolo.


ALLESTIMENTI FLOREALI IN LOCATION

Per la location, ci si può veramente sbizzarrire;
tuttavia, nulla esclude che possano essere sufficienti i centritavola.


FOTOGRAFO ED OPERATORE VIDEO

Attenzione: non affidate il servizio fotografico del matrimonio all’amico o al cugino, a meno che non siano dei professionisti!

Scelta dello stile fotografico:

• Classico: molte foto vengono scattate in posa;
• Reportage
• gli scatti vengono rubati da situazioni che si vengono a creare;
• nel servizio a reportage gli operatori rimangono, per tutta la durata del servizio, defilati e poco visibili.

Verificate:

• Che il fotografo sia specializzato in fotografia di matrimonio;
• Il numero degli operatori;
• Se il costo prevede o meno la consegna di tutti gli scatti;
• Se l’Album di matrimonio è incluso nel prezzo o meno;
• Il numero di fotografie che verranno inserite nell’album di matrimonio;

Consiglio: fatevi mostrare fotografie di matrimoni già realizzati.

SCELTA DEL VIDEO DEL MATRIMONIO

Il video dovrà durare al massimo di: 20 min.
Anche in questo caso verificate sia un professionista in riprese video e non un fotografo che si è improvvisato!
Fatevi mostrare altri video realizzati: almeno 3 e di matrimoni!


ABITO PER LO SPOSO

A differenza di quanto accade per la sposa, lo sposo potrà essere accompagnato nella scelta del suo abito dalla sua dolce metà.
Consiglio: scegliere un abito che si differenzi, anche solo per semplici particolari, dai classici completi da lavoro. Il colore classico per l’abito dello sposo è: il grigio e il blu, con il gilet, volendo, di colore alternativo. Meno classici, ma altrettanto belli sono: gli abiti di colore nero.

Altri consigli utili:

• Il pantalone non dovrà aver alcun risvolto e la camicia, deve essere secondo il galateo, rigorosamente bianca!
• Via libera ai gemelli, al plastron, se piace, ed alla cravatta;
• La scarpa nera è preferibile che sia stringata;
• Nel caso si desideri un abito più formale, quello che fa per voi è il tight, ma sappiate che questa scelta impone ai testimoni ed i parenti più stretti, lo stesso stile;
• Il tight è rigorosamente in lana, con giacca tinta unita sulle tonalità del grigio e con un solo bottone alla vita; è un abito che segue molto la figura del corpo e nella parte posteriore termina a coda di rondine;
• Il gilet in panno grigio chiaro ha cinque bottoni o doppiopetto;
• Il pantalone è dritto senza alcun risvolto, in tessuto con micro-righe grigie, nere o bianche; Il plastron in seta è sempre nelle tonalità del grigio ed, al centro, verrà fissato da una piccola spilla fermacravatta;
• La camicia bianca avrà il colletto ad angoli piegati e i gemelli andranno ad impreziosire i polsini. Lo sposo dovrà indosserà cilindro e guanti, ricordandosi di toglierli dopo l’ingresso in chiesa; In alternativa potreste optare per il mezzo tight che non prevede alcun accessorio e la giacca sarà in questo caso senza code.

Da evitare categoricamente lo smoking, adatto solo per le serate di gala e non per il matrimonio.


PARTECIPAZIONI E INVITI DI MATRIMONIO

Quando consegnare le partecipazioni?
Le partecipazioni devono essere consegnate almeno due mesi prima del matrimonio! Possono essere di svariate tipologie e dovranno contenere le seguenti indicazioni:

• Il luogo della cerimonia;
• La data e l’ora;
• L’indirizzo dello sposo;
• L’indirizzo della sposa;
• L’indirizzo dove andranno a vivere gli sposi.

Come dovranno essere gli inviti?
Gli inviti dovranno essere stampati nello stesso stile delle partecipazioni di matrimonio.

Che indicazioni dovranno contenere?

• Il luogo dove avverrà il ricevimento;
• La scritta R.S.V.P. ,che significa Répondez, s'il vous plaît (rispondete per favore), di modo che ogni invitato possa confermare la sua presenza nei tempi che richiedete; DA RISPETTARE TASSATIVAMENTE!! (vale sia per gli inviti che per le partecipazioni)
• Gli indirizzi sulle buste andranno scritti a mano;
• Non indicate il titolo professionale e/onorifico della persona invitata, a meno che non si tratti di militari;
• Non andrà inserito nella partecipazione di matrimonio alcun riferimento al negozio dove farete la lista nozze.


LE BOMBONIERE DI MATRIMONIO

Per aiutarvi nella scelta, eccovi alcuni esempi di bomboniera:

• Oggetti in argento (portachiavi, tappi per bottiglie, ecc);
• Oggetti in cristallo o porcellana (vasi, ecc);
• Posacenere in vetro e ceramica;
• Bonsai o piante di diversa tipologia (il Tronchetto della felicità, con il vaso rivestito in raso bianco ha il suo perché);
• Prodotti gastronomici (confezioni assortite);
• Prodotti equosolidali (cacao, tessuti, oggetti, ecc)

E’ bene sapere che:

• I confetti all’interno delle bomboniere sono sempre in numero dispari;
• All’interno del sacchetto che contiene i confetti andrà inserito un cartoncino con impresso i nomi degli sposi e la data del matrimonio.


INTRATTENIMENTO

Soluzioni musicali per la cerimonia in chiesa:

• Organo;
• Organo e vocalist;
• Arpa;
• Violino;
• Trio d’archi;
• Coro Gospel;

Soluzioni musicali per il rito civile:
Diciamo che per il rito civile, nulla vieta che le soluzioni musicali siano le stesse valutate per il rito religioso.

Soluzioni musicali per il ricevimento:
Durante il ricevimento, potreste iniziare l’aperitivo con un trio jazz e sax, continuando poi per il pranzo o la cena, con della buona musica di sottofondo, affinché gli invitati possano conversare tranquillamente senza doversi attrezzare di megafono. Se per il vostro matrimonio avete previsto un open bar e volete far ballare i vostri invitati, potrete scegliere se affidarvi a dei gruppi musicali o in alternativa ad un buon dj.


ACCONCIATURA E MAKE-UP

Il nostro consiglio è di rivolgervi al vostro makeup artist di fiducia almeno qualche mese prima del matrimonio; così facendo, sarà nella condizione di potervi consigliare e, soprattutto, potrà prendersi cura dei vostri capelli e del vostro viso con netto anticipo. Se non avete un riferimento di fiducia, ricordatevi di fare almeno un paio di prove prima di confermare l’incarico.
Il primo incontro servirà per conoscervi e per valutare le soluzioni, mentre al secondo incontro darete il via alla prova dell’acconciatura e del trucco.

Consigli utili:

• Portatevi dietro una fotografia o un ritaglio di giornale dell’abito da sposa che avete scelto;
• Non abbiate paura di eccedere con il trucco;
• Ricordatevi di far presente al truccatore il mese in cui verranno celebrate le nozze;
• Se avete scelto un colore tema per le nozze, ricordatevi di farlo presente al truccatore.


ANIMAZIONE BIMBI

Una brava animatrice saprà intrattenere e divertire i piccoli invitati, integrandoli nei festeggiamenti. Creerà per loro spazi ludici dove potrà svolgere spettacoli di micro magia, trucco bimbi, spettacoli di marionette e tanto altro ancora......

Consigli importanti per l’animazione:

• Rivolgetevi ad agenzie di animazione;
• Evitate animatrici troppo giovani (chiedete delle referenze)
• Chiedete all’animatrice se è disponibile o meno a gestire i piccoli durante il pranzo/cena, sedendosi al tavolo a loro dedicato;
• Ricordate che una sola animatrice potrà gestire al massimo 10/12 bambini.
• Accertatevi sulla tipologia d’intrattenimento che svolgerà;
• Informatevi sui costi/ore.


VIAGGIO DI NOZZE

Consigli utili:

• Valutate insieme la tipologia di luna di miele che desiderate (all’insegna del relax, avventurosa, parola d’ordine sport o culturale);
• Prestate attenzione alla destinazione e se deciderete per il fai-da-te, non dimenticate di informarvi su eventuali vaccini da fare;
• Informatevi sulla documentazione necessaria per la partenza;
• Mirate sempre a strutture conosciute e con ottima reputazione;
• Evitate la partenza il giorno successivo al matrimonio.

Soluzioni pro budget: La crociera!
La crociera, ad esempio quella nel Mediterraneo, ha dei costi decisamente ragionevoli e a bordo potrete godere di ogni confort. A questo punto non vi resta che decidere la vostra meta!

Calliope Weddings, vincitore Wedding Awards 2014 matrimonio.com
Calliope Weddings, vincitore Wedding Awards 2015 matrimonio.com
Matrimonio che vai mezzo di trasporto che trovi
Forse le abbiamo viste tutte, le deliziose o ‘scellerate’ scelte sul mezzo di trasporto degli sposi. A un buon wedding planner piace fare sogni con gli sposi fino a realizzarli uno ad uno però è un professionista e deve praticare un bella dose di terapia dell’armonia e...
Pubblicato da Wedding Planner - Calliope Weddings - 9/12/2016 23:29:00
Scarpe da sposa 2016
Un dettaglio non da poco, la calzatura. Questione di eleganza e comodità ma anche tocco speciale per chi ama appunto stupire con i particolari. La sposa ha il privilegio, si sa, di una scelta enorme ma per orientarsi gli aspetti essenziali sono pochi...
Pubblicato da Wedding Planner - Calliope Weddings - 2/11/2016 10:58:00
..
Ultimi post...
     

Torna ai contenuti | Torna al menu